Navigation Content
  1. Località

    Buie, Chiesa parrocchiale di San Servolo

    Valdabasso 25, 52460 Buie

    Nel 16° secolo all’interno delle mura cittadine sulla piazza centrale è stata costruita la chiesa parrocchiale di San Servolo. Inizialmente la chiesa era costruita a pianta a tre navate, ma in seguito alla ricostruzione avvenuta nel 18° secolo la pianta è stata trasformata in un’unica navata. Nella chiesa sono conservate le preziose sculture in legno che rappresentano la Madonna con il bambino del 14° e 15° secolo. Il campanile è stato innalzato nel 16° secolo. A quanto pare la chiesa è stata costruita sul luogo dove una volta sorgeva un tempio antico.

    L’organo della chiesa è uno degli strumenti più preziosi dell’Europa. Risalgono al 1791 e sono opera del costruttore veneziano Gaetano Callido.

    Pola, Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

    Via Kandler 27, 52 100 Pola

    Nel centro storico e nell’immediata vicinanza della via principale e dell’antica via Flavia che portava fino al Foro Romano, troviamo al Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, una delle due chiese che ospitano la sede della Diocesi di Parenzo e Pola. È stata eretta sul luogo dove nel 4° secolo si riunivano i cristiani perseguitati. Nel corso dei secoli la struttura della chiesa è stata modificata fino ad assumere l’attuale forma nel 5° secolo. Dopo l’incendio del 1242, la Cattedrale è stata più volte ristrutturata e architettonicamente integrata. Verso l’inizio del ‘500 alla chiesa è stata aggiunta la nuova facciata in stile tardo rinascimentale mentre nella seconda metà del ’600 è stato eretto il campanile costruito con i blocchi di pietra provenienti dell’Anfiteatro.

    L’organo della Cattedrale è uno strumento contemporaneo e risale al 1960. A Pola è stato installato nel 2000 (costruttore: Wolfgang Eisenbarth).

    Umago, Chiesa parrocchiale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

    Via E. Miloš 12, 52470 Umago

    Sulla piazza centrale troviamo la chiesa barocca dell’Assunzione della Beata Vergine Maria del 18° secolo. È stata costruita sul posto dove nel Medio Evo sorgeva la chiesa parrocchiale del patrono di Umago San Peregrino, la quale è rimasta distrutta durante la costruzione dell’attuale chiesa.

    L’organo della chiesa è datato al 1776 ed è l’opera del costruttore veneziano Francesco Dacci.

Navigation Content